Coffrini non può continuare a fare il sindaco di Brescello/2

Oggi sulla Gazzetta di Reggio, che ringrazio, riprendono l’articolo del blog dove chiedo al Partito Democratico di Reggio Emilia, il mio partito, di esprimersi pubblicamente per la rimozione del Sindaco di Brescello Marcello Coffrini.
Si sono espressi a favore nomi dell’antimafia come Rosy Bindi, Claudio Fava e Don Ciotti, ora anche alcuni sindaci reggiani, non possiamo e dobbiamo nascondere la cenere sotto il tappeto. Serve una presa di posizione più forte di una tirata d’orecchie al Sindaco che ha stretto la mano al condannato per mafia Francesco Grande Aracri.
gazzetta di reggio, 19 marzo 2015, coffrini