LUNGO LA ROTTA BALCANICA A REGGIO EMILIA

Anna Clementi e Diego Saccora, autori del libro “Lungo la rotta balcanica: viaggio nella Storia dell’Umanità del nostro tempo” saranno a Reggio Emilia Martedì 26 Febbraio alle 21.00 a La Polveriera di Via Terrachini 18.  

Con il Circolo Darwin assieme ai giornalisti del collettivo DIP News abbiamo chiamato a Reggio Emilia a La Polveriera una tappa del ciclo d’incontri “Rotte Migranti” con gli autori del libro “Lungo la rotta balcanica” che descrive l’esodo dei migranti attraverso i Balcani verso l’Europa.

Grazie alla presenza degli autori Anna Clementi e Diego Saccora, moderati da Gabriele Manici, si discuterà della situazione delle persone migranti bloccate in Grecia, dall’hotspot di Moria, nell’isola di Lesbo, ai campi profughi istituzionali della Grecia continentale, alla situazione socio politica di Atene fino alle fabbriche abbandonate del porto di Patrasso e della situazione socio politica della Bosnia e sulle condizioni delle persone migranti nel Paese all’interno e all’esterno dei campi governativi nell’arco del 2018, tra Sarajevo e le città di Bihaç e Velika Kladuŝa, al confine con la Croazia.

——————————————————————————————-

Anna Clementi è presidente dell’APS Lungo la rotta balcanica. Ha lavorato come operatrice legale e mediatrice culturale presso il Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati di Venezia. Arabista, ha vissuto per alcuni anni tra Siria e Palestina occupandosi di giornalismo e collaborando con associazioni e organizzazioni non governative. Al momento si trova ad Atene, dove svolge attività di sostegno e di supporto ai migranti bloccati nel Paese.

Diego Saccora è vice-presidente dell’APS Lungo la rotta balcanica. Ha lavorato come operatore nell’ambito di Comunità educative e centri di accoglienza per Minori Stranieri Non Accompagnati, minori in misura cautelare e protezione sociale. Tutore legale, presidente dell’APS ComuniCare e attivo con progetti locali rivolti all’autonomia e l’inclusione sociale dei neo-maggiorenni e richiedenti protezione internazionale oltre al sostegno di iniziative a favore dei giovani in Bosnia Erzegovina tramite l’Aps Buongiorno Bosnia, Doberdan Venecjia di cui è vice-presidente. Al momento si trova in Bosnia, tra Sarajevo e le due città di confine con la Croazia, Bihac e Velika Kladusa, dove collabora con organizzazioni e associazioni internazionali, oltre ad altri volontari indipendenti.