Bonus facciate a Reggio Emilia

Il contributo del bonus facciate permette di scontare le spese di ristrutturazione di casa al 90% (zona A o B). C’è però un gap normativo perché si fa riferimento a una legge del 1968, per per aiutare imprese e cittadini delibereremo una mappa per sapere se si ha diritto al contributo o no. ‘è però un gap normativo perché si fa riferimento a una legge del 1968, per per aiutare imprese e cittadini delibereremo una mappa per sapere se si ha diritto al contributo o no.

Oggi su Il Resto del Carlino parliamo del bonus facciate

Il bonus facciate, previsto nella legge finanziara 2020, consiste nella detrazione del 90% delle spese effettuate per lavori di rifacimento delle facciate esterne degli edifici, ma con limitazioni riguardo gli interventi ammessi e le zone ammesse al rimborso.

Infatti gli edifici che si trovano nelle zone A e B possono usufruire del bonus facciate: il decreto ministeriale che ha individuato le zone fu emanato nel 1968, cioè due anni prima dell’istituzione delle Regioni e della successiva acquisizione da parte loro dei margini di autonomia in materia di regolamentazione urbanistica ed edilizia. La Legge Regionale dell’Emilia Romagna è molto più evoluta e supera il principio delle “zone”, da qui il problema di molti cittadini che vogliono ristrutturare la facciata di casa ma non sanno dove ricade la propria abitazione e quindi se hanno diritto al bonus o no. L’autocertificazione sulla zona in cui è posizionato l’edificio diventa fondamentale ma risulta poco probabile che un amministratore di condominio o un tecnico la sottoscriva prima di avere un documento del Comune, anche solo una mappa per orientarsi.

Partendo dalla segnalazione del cittadino Bruno Filodelfi porteremo entro fine mese in consiglio comunale una delibera. Qui ci tengo a ringraziare l’Assessore Alex Pratissoli e l’ufficio tecnico del Comune perché in esattamente sei giorni abbiamo chiarito la questione. Con una delibera, sarà approvata entro fine mese, chiariamo la corrispondenza fra zona B e il territorio urbanizzato come definito dal vigente Regolamento Urbanistico ed Edilizio. Questo risolverà un bel problema non solo ai tecnici del settore ma a tutti i cittadini che hanno intenzione di ristrutturare casa. Speriamo così di agevolare il lavoro delle imprese e incentiviamo i cittadini reggiani a usufruire del super bonus.