8 Marzo: Reggio Emilia, disposizioni sul Corona Virus

Vorrei per prima cosa ringraziare delle persone speciali. In questi giorni infermiere, dottoresse e ricercatrici aiutano pazienti o cercano cure per il coronavirus. Donne coraggiose e sfinite dal lavoro, si stanno sacrificando per salvarci e curarci: stanno dando tanto e specialmente in questo 8 marzo sarebbe giusto ricambiare tanta dedizione. Grazie a tutte.

Oggi è la festa della donna, voglio ringraziare in modo particolare le donne impegnate nell’emergenza coronavirus.

🛑 Colgo l’occasione per informarvi sulle nuove disposizioni riguardanti il Corona Virus per il Comune di Reggio Emilia. 

A seguito dell’adozione del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri dell’8 marzo 2020 (che trovate in allegato), la situazione si conferma in continua evoluzione.

Sono convocati in modo permanente il Centro Operativo Comunale (COC) e la Giunta e nelle prossime ore sono in programma altri incontri di coordinamento tra le istituzioni interprovinciali e con la Regione al seguito delle quali forniremo maggiori dettagli relativi all’applicazione dei nuovi provvedimenti.

Dobbiamo cambiare il nostro modo di comportarci nella socialità quotidiana, continuiamo ad invitare alla prudenza e a rimandare tutto ciò che è possibile.

Non affidatevi a notizie sui social, per le informazioni ufficiali controllate sempre il sito del Comune di Reggio Emilia

Difenditi dal Corona Virus osservando queste semplici accortezze

Questi i provvedimenti prescritti dal Decreto adottato dal Governo e validi fino al 3 aprile 2020:

👉 🚌 Spostamenti

Evitare gli spostamenti in entrata e uscita dai territori e all’interno degli stessi salvo:

  • motivi di salute
  • situazioni di necessità
  • comprovate esigenze lavorative

E’ consentito il rientro al proprio domicilio

‍👉 Attività sportive dilettantistiche

Lo sport si ferma. Sospese tutte le attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere e termali, centri culturali, sociali e ricreativi.

👉Eventi e manifestazioni

Sospese tutte le manifestazioni di carattere culturale, ludico, sportivo, religioso (cerimonie religiose, compresi quelle funebri) e fieristico.

👉Chiusi

  • Musei, Biblioteche, archivi, complessi monumentali (art. 101 Codice dei beni culturali e del paesaggio)
  • Cinema
  • Teatri
  • Pub
  • palestre
  • centri sportivi
  • piscine e centri natatori
  • centri benessere
  • centri termali
  • centri culturali
  • centri sociali
  • Scuole di ballo
  • Sale giochi
  • Sale scommesse
  • Sale bingo
  • Discoteche
  • Luoghi assimilabili

👉Servizi educativi

Sospese le attività didattiche di:

  • Asili nido
  • Scuole dell’infanzia
  • Scuole di ogni ordine e grado
  • Università
  • Istituzioni di Alta Formazione ARtistica Musicale e Coreutica
  • Corsi professionali
  • Master
  • Corsi per le professioni sanitarie
  • Università per anziani
  • Corsi professionali
  • Attività formative enti pubblici

Fatta salva la formazione a distanza

👉Concorsi

Sospese le procedure concorsuali pubbliche o private.

👉Ristorazione e bar

Consentite dalle 6.00 alle 18.00 con obbligo per il gestore di garantire il rispetto della distanza interpersonale di 1 metro.

👉Altre attività commerciali

Consentite con obbligo per il gestore di garantire l’accesso contingentato e il rispetto della distanza interpersonale di 1 metro.
Chiuse se le caratteristiche strutturali e organizzative non consentono tali garanzie.

👉 Medie e grandi strutture di vendita

Nei festivi e prefestivi: chiuse le medie e grandi strutture di vendita e gli esercizi commerciali presenti all’interno dei centri commerciali e dei mercati ad eccezione di: farmacie, parafarmacie e punti vendita di generi alimentari.
Durante le aperture va sempre garantito il mantenimento della distanza interpersonale di 1 metro.

👉 Luoghi di culto

L’apertura è condizionata alla garanzia di evitare assembramenti di persone tenuto conto delle dimensioni e caratteristiche dei luoghi.

👉 Patenti

Esami di idoneità sospesi

 👉 In caso di sintomi

In caso di sintomi da infezione respiratoria o febbre (superiore a 37,5°) rimanere a casa, limitare i contatti sociali e contattare il proprio medico curante.
I numeri utili sono:

  • 0522 339000 Ausl di Reggio Emilia (lun-ven 8.30-12.30 e 14.00-17.30 e sabato 8.30-12.30)
  • 800033033 numero verde regionale (lun-ven 8.30-18.00 e sabato 8.30-13.00
  • 1500 numero del Ministero della Salute

I soggetti sottoposti alla quarantena o positivi al virus hanno il divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione.


Le Farmacie Comunali Riunite consegnano gratis a casa farmaci per tutto Marzo

👉 INOLTRE PER IL COMUNE DI REGGIO EMILIA, è attivo il servizio di consegna grautuito dei farmaci.

Questo particolare momento di allerta sanitaria può comportare forti disagi, specialmente per alcune categorie di persone. Per questo le Farmacie Comunali Riunite hanno deciso di offrire, per tutto il mese di marzo, la consegna gratuita di farmaci e parafarmaci a domicilio. Farmacie Comunali Riunite hanno deciso di offrire, per tutto il mese di marzo, la consegna gratuita di farmaci e parafarmaci a domicilio.

Quattro Farmacie Comunali FCR che garantiranno gratuitamente, per tutto il mese di marzo, la consegna a domicilio sul territorio di Reggio Emilia sono:

  • Farmacia Comunale S. Croce – Viale Regina Margherita, 29/F – 0522 272458
  • Farmacia Comunale Papa Giovanni – Via Papa Giovanni XXIII, 21/1 – 0522 334158
  • Farmacia Comunale Orologio – Via M. Clementi, 40 – 0522 381345
  • Farmacia Comunale Canalina – Via Gandhi, 3/F – 0522 324792

Le Farmacie Comunali sono dislocate in quattro zone strategiche di Reggio Emilia, così da poter coprire la totalità della città con il servizio che consentirà di far arrivare a casa dei clienti i prodotti richiesti.

Un caro saluto, insieme siamo più forti di qualsiasi virus.