PRONTI, PARTENZA, VIA!

Mi chiamo Dario e ho un progetto al quale intendo dedicare il tempo libero dai miei lavori precari e dallo studio si pone una scadenza a breve e una continuità nel lungo periodo.

Tra cinque mesi andremo a votare in 36 comuni del territorio, tra cui anche Reggio Emilia.
Vedo tutti troppo occupati a parlare di nomi e persone e poco a parlare di programmi, tra cinque mesi si vota. Ho intenzione di compiere un atto rivoluzionario mettendo  al centro le idee per i prossimi anni e tutto ciò ho intenzione di farlo con la massima condivisione e trasparenza possibile. Questo sito sarà la piattaforma sulla quale si costruirà un progetto di innovazione contenente  proposte e idee per la Città di Reggio Emilia, per il Partito Democratico e per il centrosinistra. Idee, proposte e riflessioni disponibili a tutti e comprensibili da tutti. Un collettore dove potrai porre la tua idea o il tuo problema, ti chiederò però anche di attivarti per proporre delle soluzioni. Se la tua istanza è valida la realizzeremo insieme.

Io non sono un tuttologo e non voglio esserlo, proprio per questo con me c’è una squadra di volontari (grazie Andrea, Santino, Adriano, Andrea, Antonio,…) a cui puoi partecipare anche tu, alla base di tutto c’è la condivisione.

La prima idea che ho intenzione di  sottoporre a voi e al comune di Reggio è una proposta di regolamento per promuovere l’arte di strada, in inglese busker. Le libere espressioni d’arte di strada sono un momento di aggregazione sociale della collettività, di integrazione tra le persone e i luoghi e di sviluppo del turismo culturale. Altra  considerazione:  i luoghi sono di chi li vive oltre di chi li abita, meglio avere spazi comuni frequentanti che abbandonati a loro stessi (penso in particolare al centro storico della città). Mi sono confrontato con associazioni e amici che esercitano questa forma di arte e sono andato a vedere dove in Italia siamo più progrediti sul tema.

Il Comune di Milano con la collaborazione della Federazione Nazionale Arte di Strada offre un servizio chiamato Strad@perta, attraverso il quale è possibile prenotare gratuitamente spazi della propria città in cui gli artisti possono esibirsi. Possiamo anche noi reggiani offrire a grandi e piccini una forma di intrattenimento a costo zero, che lascia spazio anche a forme d’arte “dal basso”. Ho ripreso e riadattato il regolamento per la nostra Città, qui potete leggerlo, scaricarlo e diffonderlo.

 

PDF-LogoARTISTI DI STRADA – proposta per Comune di Reggio Emilia

busker-des

1 72 73 74