Reggio Emilia chiede alla Regione Emilia Romagna la legge contro l’omotransnegatività

In Consiglio Comunale a Reggio Emilia abbiamo votato per impegnare la Regione Emilia  a discutere e approvare le legge contro l’omofobia ferma da anni in Regione entro l’anno. Nell’estate 2017 è stato denunciato un episodio di omofobia o transfobia ogni 3 giorni, Il 40,3% delle persone Lgbti afferma di essere stato discriminato nel corso della vita, serve una legge che tuteli le persone e serve subito.

Nell’estate 2017 è stato denunciato un episodio di omofobia o transfobia ogni 3 giorni. Non c’è da meravigliarsi se si pensa che, in base alla relazione finale della Commissione Jo Cox sull’intolleranza, la xenofobia, il razzismo e i fenomeni di odio, pubblicata lo scorso 6 luglio, il 25% degli italiani considera l’omosessualità una malattia.

Il 40,3% delle persone Lgbti, inoltre, afferma di essere stato discriminato nel corso della vita (il 24% a scuola o università, il 29,5% nel corso di una ricerca di lavoro, il 22,1% sul lavoro). Infine, il 23,3% della popolazione omosessuale/bi-sessuale ha subito minacce/o aggressioni fisiche a fronte del 13,5% degli eterosessuali.

In Italia ad oggi non esiste una legge penale che punisca i reati a matrice omotransfobica. Alla Regione Emilia Romagna può dotarsi di una norma che metta a sistema azioni, buone prassi, progetti di prevenzione e contrasto di quella che dagli esperti viene definita omotransnegatività, ossia quell’insieme di atti, parole, atteggiamenti che investono le persone LGBTI e che permettono a singoli e gruppi di sfociare in comportamenti discriminatori o violenti, verbalmente e fisicamente.

Un testo di legge è stato depositato dalla consigliera Roberta Mori già durante la passata legislatura e a quasi un anno dal termine di questo mandato ancora non ha varcato la soglia dell’aula dell’Assemblea legislativa né tanto meno quello della Commissione consiliare.

Il 17 Maggio 2018, giornata mondiale contro l’omofobia, venti associazioni Lgbti dell’Emilia-Romagna hanno organizzato un presidio davanti alla sede dell’Assemblea legislativa, per chiedere una legge regionale contro l’omotransnegatività che tarda ad arrivare.

E’ indispensabile affrontare la discriminazione basata sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere come grave problema sociale che deve essere fronteggiato e superato innanzitutto attraverso un impegno congiunto di tutti in primo luogo dello Istituzioni.

PDF-Logo


Scarica e leggi la mozione per avere una legge regionale in Emilia Romagna contro l’omotransnegatività 

 

/////////////////////////////////////

Domenica 3 giugno, a un anno esatto dello storico REmilia Pride , Arcigay Gioconda invita tutta la città una grande festa di inaugurazione della nuova sede al Circolo Arci Gardenia in Viale Regina Elena 14. E’ per me una gioia avere gli amici e compagni di viaggio di arcigay nel circolo arci dove sono associato e dove da anni faccio attività sociale e culturale.

QUI TROVATE  IL PROGRAMMA DELLA FESTA DI INAUGURAZIONE DEL 3 GIUGNO

33921852_2194516013953234_911428567433216000_o

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>