Archivio tag: trasporto

landscape-1448892484-pillola-vs-preservativo

In Regione Emilia-Romagna i ragazzi under 26 possono richiedere gratuitamente i contraccettivi nei consultori Asl. Per farlo, bastano due semplici requisiti: innanzitutto bisogna possedere la residenza in un comune della regione; ed essere iscritti al Servizio Sanitario Nazionale. Dare alle donne e agli uomini la possibilità di procurarsi metodi anticoncezionali gratuiti è un elemento di protezione, oltre che fisica, psicologica.

I consultori a Reggio Emilia si trovano in via Brigata Reggio 22, Via Amendola 2 Padiglione Bortolani e soprattutto il consultorio giovani in Viale Monte San Michele 8 in centro storico.

È prevista, infatti, l’erogazione gratuita dei contraccettivi – ormonali, impianti sottocutanei, dispositivi intrauterini, contraccezione d’emergenza e preservativi femminili e maschili – nei servizi consultoriali a tutte le donne e uomini di età inferiore ai 26 anni e alle donne di età compresa tra i 26 e i 45 anni con esenzione E02 (disoccupazione) o E99 (lavoratrici colpite dalla crisi) nei 24 mesi successivi a una interruzione volontaria di gravidanza e nei 12 mesi successivi al parto. Per tutte queste categorie è prevista inoltre la gratuità anche della visita per la contraccezione e l’inserimento e rimozione dei dispositivi intrauterini e impianti sottocutanei.


Leggi le linee guida della Regione Emilia Romagna per la salute sessuale

Dopo la decisione di rendere il trasporto urbano gratuito per i pendolari e l’esenzione del super ticket, questa mossa degli anticoncezionali gratis posiziona ancora di più l’Emilia Romagna come il luogo del progressismo e giustizia sociale d’Italia . Mi viene in mente questo pezzo del film Aprile di Nanni Moretti: “Per noi italiani di sinistra il modello deve essere l’Emilia Romagna”.